Il contributo esamina la letteratura per l'infanzia di tipo fantastico degli ultimi tre decenni a partire dal 1987, mettendo in evidenza - da un lato - le specificità di questa produzione rispetto al passato e - dall'altro lato - i temi, i filoni narrativi e le caratteristiche specifiche e ricorrenti di questa tipologia letteraria per le nuove generazioni. A partire da "It" di Stephen King e passando per "Le nebbie di Avalon" di Marion Zimmer Bradley e per il fumetto italiano Dylan Dog (tutti usciti attorno al 1987), fino ai romanzi fantasy e fantascientifici più recenti (come Harry Potter, "Il trono di spade", "Hunger Games"..), il contributo intende mettere in luce potenzialità creative e suggestioni immaginative di un "Fantastico" contemporaneo capace di influenzare potentemente l'immaginario giovanile anche nelle sue riletture cinematografiche, video-ludiche e seriali/televisive.

Il fantastico e la letteratura per l'infanzia: tracce e presenze negli ultimi tre decenni

William Grandi
2019

Abstract

Il contributo esamina la letteratura per l'infanzia di tipo fantastico degli ultimi tre decenni a partire dal 1987, mettendo in evidenza - da un lato - le specificità di questa produzione rispetto al passato e - dall'altro lato - i temi, i filoni narrativi e le caratteristiche specifiche e ricorrenti di questa tipologia letteraria per le nuove generazioni. A partire da "It" di Stephen King e passando per "Le nebbie di Avalon" di Marion Zimmer Bradley e per il fumetto italiano Dylan Dog (tutti usciti attorno al 1987), fino ai romanzi fantasy e fantascientifici più recenti (come Harry Potter, "Il trono di spade", "Hunger Games"..), il contributo intende mettere in luce potenzialità creative e suggestioni immaginative di un "Fantastico" contemporaneo capace di influenzare potentemente l'immaginario giovanile anche nelle sue riletture cinematografiche, video-ludiche e seriali/televisive.
Letteratura per l'infanzia. Forme, temi e simboli del contemporaneo
343
358
William Grandi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/706537
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact