Il saggio è un'analisi critica della ricostruzione del pensiero di N. Bobbio condotta da D. Zolo nel suo volume "L'alito della libertà. Su Bobbio. Con venticinque lettere inedite di Norberto Bobbio a Danilo Zolo, Milano, Feltrinelli, 2008". Il saggio affronta alcuni punti: in primo luogo, il metodo di Norberto Bobbio, di cui si sottolinea la tensione irrisolta tra realismo e normativismo o anche tra il realismo e la concezione etica dell'individuo. La formazione di Bobbio è infatti avvenuta su autori della tradizione realista da Machiavelli, a Hobbes, a Marx e su autori che appartengono invece alla tradizione del cosmopolitismo e del normativismo come Kant e Kelsen. Il secondo punto affrontato è quello della democrazia. Il saggio sottolinea, in particolare, la concezione non procedurale della democrazia nel pensiero di N. Bobbio. Il terzo punto si riferisce alla puntuale distinzione tracciata da Bobbio tra filosofia politica e scienza politica. Il saggio affronta infine la teoria del diritto internazionale e il problema della guerra e della pace nel pensiero di N. Bobbio. In proposito il saggio si sofferma, pur all'interno della stessa prospettiva del pacifismo "giuridico" (di H. Kelsen) o "istituzionale" (di N. Bobbio), sulla diversità delle loro posizioni in merito al problema della teoria della "guerra giusta".

L'alito della libertà

GOZZI, GUSTAVO
2009

Abstract

Il saggio è un'analisi critica della ricostruzione del pensiero di N. Bobbio condotta da D. Zolo nel suo volume "L'alito della libertà. Su Bobbio. Con venticinque lettere inedite di Norberto Bobbio a Danilo Zolo, Milano, Feltrinelli, 2008". Il saggio affronta alcuni punti: in primo luogo, il metodo di Norberto Bobbio, di cui si sottolinea la tensione irrisolta tra realismo e normativismo o anche tra il realismo e la concezione etica dell'individuo. La formazione di Bobbio è infatti avvenuta su autori della tradizione realista da Machiavelli, a Hobbes, a Marx e su autori che appartengono invece alla tradizione del cosmopolitismo e del normativismo come Kant e Kelsen. Il secondo punto affrontato è quello della democrazia. Il saggio sottolinea, in particolare, la concezione non procedurale della democrazia nel pensiero di N. Bobbio. Il terzo punto si riferisce alla puntuale distinzione tracciata da Bobbio tra filosofia politica e scienza politica. Il saggio affronta infine la teoria del diritto internazionale e il problema della guerra e della pace nel pensiero di N. Bobbio. In proposito il saggio si sofferma, pur all'interno della stessa prospettiva del pacifismo "giuridico" (di H. Kelsen) o "istituzionale" (di N. Bobbio), sulla diversità delle loro posizioni in merito al problema della teoria della "guerra giusta".
2009
G. Gozzi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/69863
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact