Ancora sul ruolo processuale dei beneficiari in un'azione revocatoria: una questione di "onerosità"?