«… questo paesaggio, capace di fare a meno di me»: Brodskij tra Pietroburgo (nascita) e Venezia (doppia sparizione)