Prove d'interpretazione di una interrogativa dantesca: "O dolce frate, che vuo' tu ch'io dica?" (Purg. XXIII 97)