E' stata studiata la composizione di stucchi e strati preparatori di un mosaico della fine del XVI secolo, della basilica di San Pietro, Roma, Vaticano, sottoposto a restauro. In particolare è stato caratterizzato il cosiddetto "stucco romano", un legante tradizionale impiegato per mosaici prevalentemente a Roma nei secoli passati.

Appendice a: Aspetti e riflessioni sul consolidamento di apparati musivi della cupola di San Pietro in Vaticano: storia, tecnica e materiali, di C. Tedeschi

FIORI, CESARE
2007

Abstract

E' stata studiata la composizione di stucchi e strati preparatori di un mosaico della fine del XVI secolo, della basilica di San Pietro, Roma, Vaticano, sottoposto a restauro. In particolare è stato caratterizzato il cosiddetto "stucco romano", un legante tradizionale impiegato per mosaici prevalentemente a Roma nei secoli passati.
Il consolidamento degli apparati architettonici e decorativi: conoscenze, orientamenti, esperienze
27
28
C. Fiori
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/69227
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact