Il centro e il contorno del tempo: "Esploratrici solitarie" di Paolo Valesio