Per una lettura warburghiana de "I giornali dell'alba" di Mario Soldati