La favola in Gregorio di Nazianzo