L’avvicendamento delle codificazioni canoniche nella continuità della tradizione disciplinare della Chiesa. L’apporto delle interpretazioni autentiche per modum legis