La memoria dell'antropologo. Retrospezioni o interpretazioni ex-post