Almost all medieval cities has porticoes, especially in areas of the market. Originally it was the extension to the outside of the beams of the first floor ceiling of the houses, taking the aerial part of the public space of the street. These external buildings, in order not to collapse, were supported by wooden pillars. This paper examines the emergence of the of the porticoes of Bologna in the medieval times, by answering these questions: a) How and why the porticoes were formed? b) what is the legal status of the ground of the porticoes? c) what is the structure of the medieval wooden porticoes? It is also highlighted how, in the Middle Ages, the city government (1288) has forced the owners of the soil to build the porticoes on the ground that it was part of home ownership.

Quasi tutte le città medievali hanno avuto i portici, soprattutto nelle zone del mercato. Inizialmente si è trattato del prolungamento delle travi del solaio del primo piano delle case verso l’esterno, occupando la parte aerea dello spazio pubblico della via. Questi edifici esterni, per non collassare, sono stati sostenuti da colonne di legno. Questo contributo prende in esame la formazione e la trasformazione dei portici di Bologna nel periodo medievale, rispondendo a queste domande: a) Come e perché si sono formati i portici? b) Qual è la natura giuridica del suolo del portico? c) Qual è la struttura del portico ligneo medievale? Si mette in luce come, proprio nel Medioevo, il governo cittadino 81288) abbia obbligato i proprietari del terreno alla costruzione del portico sul suolo che faceva parte della proprietà della casa.

Genesi e sviluppo dei portici di Bologna nel Medioevo

Francesca Bocchi;Rosa Smurra
2014

Abstract

Quasi tutte le città medievali hanno avuto i portici, soprattutto nelle zone del mercato. Inizialmente si è trattato del prolungamento delle travi del solaio del primo piano delle case verso l’esterno, occupando la parte aerea dello spazio pubblico della via. Questi edifici esterni, per non collassare, sono stati sostenuti da colonne di legno. Questo contributo prende in esame la formazione e la trasformazione dei portici di Bologna nel periodo medievale, rispondendo a queste domande: a) Come e perché si sono formati i portici? b) Qual è la natura giuridica del suolo del portico? c) Qual è la struttura del portico ligneo medievale? Si mette in luce come, proprio nel Medioevo, il governo cittadino 81288) abbia obbligato i proprietari del terreno alla costruzione del portico sul suolo che faceva parte della proprietà della casa.
INARCOS
Francesca, Bocchi, Rosa Smurra
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/684559
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact