Scopo. Scopo di questo lavoro è valutare il ruolo dell’esame radiologico dello stomaco nel rilevare le complicanze precoci e tardive dopo chirurgia gastrica restrittiva per obesità. Materiale e metodi. Da ottobre 1992 a ottobre 2002 abbiamo studiato con esame radiologico dello stomaco 650 pazienti sottoposti a Gastroplastica Verticale (VBG) ed a Bypass Gastrico con ansa alla Roux (RYGBP) per valutare la presenza di complicanze precoci e tardive. I pazienti studiati sono stati 546 donne (84%) e 104 (16%) uomini con peso medio di 125 kg (intervallo da 78 a 218 kg). L’età media delle donne era 37 anni (intervallo da 17 a 69) e quella degli uomini 36 (intervallo da 19 a 64). L’indice di massa corporea (BMI) era 46 kg/m2 (intervallo da 31 a 78). Lo studio radiologico dello stomaco è stato eseguito nei controlli precoci con mdc idrosolubile tra quarta e settima giornata postoperatoria. I controlli tardivi sono stati eseguiti con solfato di bario a cadenza annuale. Risultati. In 10 anni di studio nei 620 pazienti sottoposti a VBG abbiamo rilevato le seguenti complicanze precoci postoperatorie: edema dello pseudopiloro in 16 casi (2,6%), reflusso gastro-esofageo in 6 casi (0,9%), 1 caso di deiscenza della sutura ed 1 emorragia gastrica. Le complicanze tardive nelle VBG sono state 26 (4,2%) deiscenze di sutura lineare, 4 (0,6%) orizzontalizzazioni del neostomaco, 6 (0,9%) dilatazioni della neotasca, 2 (0,3%) stenosi del neopiloro e 1 (0,2%) reflusso gastroesofageo. In 30 RYGBP abbiamo osservato come complicanze postoperatorie precoci 1 (0,8%) dilatazione della neotasca ed 1 (0,8%) edema dell’anastomosi ed 1 (0,8%) fistola. Nei controlli tardivi abbiamo rilevato 3 ulcere dell’ anastomosi (2,5%) ed 1 (0,8%) caso di reflusso gastro-esofageo. Abbiamo studiato inoltre l’incidenza annuale delle complicanze nei controlli tardivi. Discussione e conclusioni. I controlli radiologici precoci e tardivi dopo chirurgia bariatrica restrittiva dello stomaco consentono di rilevare le complicanze e le valutazioni morfo-volumetriche dopo VBG e RYGBP. È importante rilevare le complicazioni postoperatorie (perforazione gastrica, stenosi del neostomaco, ecc.) per indirizzare l’approccio clinico e consentire una accettabile perdita del sovrappeso.

STUDIO RADIOLOGICO DELLO STOMACO OPERATO DOPO GASTROPLASTICA VERTICALE SECONDO MASON (VBG) E BYPASS GASTRICO SU ANSA ALLA ROUX (RYGBP) PER GRANDE OBESITA’- Valutazione delle complicanze

MONTEDURO, FRANCESCO;CAPPELLO, IVANPIETRO;MAZZONI, GIANNI;BAROZZI, LIBERO;CARIANI, STEFANO;AMENTA, ENRICO
2004

Abstract

Scopo. Scopo di questo lavoro è valutare il ruolo dell’esame radiologico dello stomaco nel rilevare le complicanze precoci e tardive dopo chirurgia gastrica restrittiva per obesità. Materiale e metodi. Da ottobre 1992 a ottobre 2002 abbiamo studiato con esame radiologico dello stomaco 650 pazienti sottoposti a Gastroplastica Verticale (VBG) ed a Bypass Gastrico con ansa alla Roux (RYGBP) per valutare la presenza di complicanze precoci e tardive. I pazienti studiati sono stati 546 donne (84%) e 104 (16%) uomini con peso medio di 125 kg (intervallo da 78 a 218 kg). L’età media delle donne era 37 anni (intervallo da 17 a 69) e quella degli uomini 36 (intervallo da 19 a 64). L’indice di massa corporea (BMI) era 46 kg/m2 (intervallo da 31 a 78). Lo studio radiologico dello stomaco è stato eseguito nei controlli precoci con mdc idrosolubile tra quarta e settima giornata postoperatoria. I controlli tardivi sono stati eseguiti con solfato di bario a cadenza annuale. Risultati. In 10 anni di studio nei 620 pazienti sottoposti a VBG abbiamo rilevato le seguenti complicanze precoci postoperatorie: edema dello pseudopiloro in 16 casi (2,6%), reflusso gastro-esofageo in 6 casi (0,9%), 1 caso di deiscenza della sutura ed 1 emorragia gastrica. Le complicanze tardive nelle VBG sono state 26 (4,2%) deiscenze di sutura lineare, 4 (0,6%) orizzontalizzazioni del neostomaco, 6 (0,9%) dilatazioni della neotasca, 2 (0,3%) stenosi del neopiloro e 1 (0,2%) reflusso gastroesofageo. In 30 RYGBP abbiamo osservato come complicanze postoperatorie precoci 1 (0,8%) dilatazione della neotasca ed 1 (0,8%) edema dell’anastomosi ed 1 (0,8%) fistola. Nei controlli tardivi abbiamo rilevato 3 ulcere dell’ anastomosi (2,5%) ed 1 (0,8%) caso di reflusso gastro-esofageo. Abbiamo studiato inoltre l’incidenza annuale delle complicanze nei controlli tardivi. Discussione e conclusioni. I controlli radiologici precoci e tardivi dopo chirurgia bariatrica restrittiva dello stomaco consentono di rilevare le complicanze e le valutazioni morfo-volumetriche dopo VBG e RYGBP. È importante rilevare le complicazioni postoperatorie (perforazione gastrica, stenosi del neostomaco, ecc.) per indirizzare l’approccio clinico e consentire una accettabile perdita del sovrappeso.
Monteduro F; Cappello I; Mazzoni G; Barozzi L; Ghetti A; Nottola D; Cariani S; Amenta E.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/68387
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 10
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact