Nel quadro delle modifiche alla disciplina in materia di intercettazioni (d.lgs. n. 216/2017), è oggetto di specifica analisi lo snodo della preselezione dei colloqui rilevanti affidata alla polizia giudiziaria. Del meccanismo previsto sono messe in luce le criticità, con particolare riferimento al ruolo del pubblico ministero e alle garanzie della difesa.

La (pre)selezione ad opera della polizia giudiziaria nell’economia complessiva della riforma.

Silvia Renzetti;Daniele Vicoli
2018

Abstract

Nel quadro delle modifiche alla disciplina in materia di intercettazioni (d.lgs. n. 216/2017), è oggetto di specifica analisi lo snodo della preselezione dei colloqui rilevanti affidata alla polizia giudiziaria. Del meccanismo previsto sono messe in luce le criticità, con particolare riferimento al ruolo del pubblico ministero e alle garanzie della difesa.
PAROLA ALLA DIFESA
Silvia Renzetti; Daniele Vicoli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/680181
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact