Fin dal suo esordio la medicina ha rappresentato il tentativo di risolvere, o quantomeno di lenire, le molteplici cause di sofferenza che opprimono l’uomo, attivando interventi di tipo riparativo/curativo prodotti dall’evoluzione delle conoscenze e dalle risorse tecnico-scientifiche disponibili.Attra verso l’applicazione delle invenzioni della bioingegneria i ciechi ora possono vedere, i sordi sentire, gli sfigurati riacquistare sembianze accettabili; se il cuore, i polmoni, il fegato non svolgono più la loro funzione, la mano del chirurgo, o del robot, sostituisce i pezzi difettosi e gli ingranaggi ormai fuori uso

Medico, paziente e angoscia di morte: un triangolo che si ripete

ZAMAGNI, MARIA PAOLA
2008

Abstract

Fin dal suo esordio la medicina ha rappresentato il tentativo di risolvere, o quantomeno di lenire, le molteplici cause di sofferenza che opprimono l’uomo, attivando interventi di tipo riparativo/curativo prodotti dall’evoluzione delle conoscenze e dalle risorse tecnico-scientifiche disponibili.Attra verso l’applicazione delle invenzioni della bioingegneria i ciechi ora possono vedere, i sordi sentire, gli sfigurati riacquistare sembianze accettabili; se il cuore, i polmoni, il fegato non svolgono più la loro funzione, la mano del chirurgo, o del robot, sostituisce i pezzi difettosi e gli ingranaggi ormai fuori uso
M. P. Zamagni
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
3858-3995-1-PB.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate (CCBYNCND)
Dimensione 82.96 kB
Formato Adobe PDF
82.96 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/67405
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact