Il contributo ricostruisce, sulla base di accurate ricerche bibliografiche ed archivistiche locali e nazionali, le vicende delle tipografie e case editrici cattoliche sorte a Bologna tra secondo Ottocento e fascismo, delineando il loro contributo in termini di produzione pedagogica e scolastica, strettamente collegata alle vicende politiche del movimento cattolico nazionale e locale-bolognese e della storia della scuola italiana nella più recente prospettiva 'tra centro e periferia'.

Cultura, educazione, editoria a Bologna nel primo Novecento

D'ASCENZO, MIRELLA
2009

Abstract

Il contributo ricostruisce, sulla base di accurate ricerche bibliografiche ed archivistiche locali e nazionali, le vicende delle tipografie e case editrici cattoliche sorte a Bologna tra secondo Ottocento e fascismo, delineando il loro contributo in termini di produzione pedagogica e scolastica, strettamente collegata alle vicende politiche del movimento cattolico nazionale e locale-bolognese e della storia della scuola italiana nella più recente prospettiva 'tra centro e periferia'.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/64432
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact