Il fr. 5 K.-A. del comico Fenicide deve essere eliminato. Il personaggio menzionato da Ateneo (VIII 345e) come autore di una salace battuta non è infatti il comico bensì un famoso Fenicide 'mangione', il cui apoftegma si spiega alla luce delle consuetudini sociali e del patrimonio sentenzioso dell'epoca, oltre che alla luce degli altri aneddoti di cui è protagonista; in uno di questi (messo in scena da Eufane, fr. 1 K.-A.), in particolare, egli è presentato come novello Ettore, con un gioco allusivo a Iliade, XIII 771-773.

Fenicide comico (fr. 5 K.-A.) e Fenicide ghiottone

LORENZONI, ALBERTA
2008

Abstract

Il fr. 5 K.-A. del comico Fenicide deve essere eliminato. Il personaggio menzionato da Ateneo (VIII 345e) come autore di una salace battuta non è infatti il comico bensì un famoso Fenicide 'mangione', il cui apoftegma si spiega alla luce delle consuetudini sociali e del patrimonio sentenzioso dell'epoca, oltre che alla luce degli altri aneddoti di cui è protagonista; in uno di questi (messo in scena da Eufane, fr. 1 K.-A.), in particolare, egli è presentato come novello Ettore, con un gioco allusivo a Iliade, XIII 771-773.
A. Lorenzoni
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/63904
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact