This essay moves from La Rivoluzione francese del 1789 written by Alessandro Manzoni, and is offered as Commentary to a comment. The author, who already worked on this topic, intends to reflect on the nature of the critical edition and together to offer some concrete excerpts from the hermeneutic exercise carried out around the last great historical essay of Manzoni. It analyzes the history of the text, its various prints, the philological problems associated with the incomplete texts and the study of the solutions adopted by previous curators. Finally, it shows how to build an agile but punctual and innovative comment, both on the linguistic-stylistic side as well as on the historical-critical side, to propose the work also to a non-academic audience.

Il presente saggio nasce da un lungo lavoro di curatela dello scritto manzoniano La Rivoluzione Francese del 1789, e si offre come Commento a un commento. Dunque l'autore intende riflettere, in parallelo, sulla natura dell'atto critico dell'edizione e del commentario, considerato in linea teorica, e insieme offrire alcuni estratti concreti, con connesse meditazioni metodologiche, dall'esercizio ermeneutico svolto intorno a un'opera così complessa come l'ultimo grande saggio storico del Manzoni. Si parte dalla storia del testo, dalle sue diverse stampe, dai problemi filologici legati alle varie incomplete stesure, dallo studio delle soluzioni adottate dai precedenti curatori. Si ragiona, infine, su come costruire un commento agile ma puntuale e innovativo, tanto sul versante linguistico-stilistico quanto su quello storico-critico, per proporre l'opera a un pubblico non solo accademico.

Commento a un commento: per il saggio manzoniano su "La Rivoluzione Francese del 1789 e la rivoluzione italiana del 1859"

Weber Luigi
2018

Abstract

Il presente saggio nasce da un lungo lavoro di curatela dello scritto manzoniano La Rivoluzione Francese del 1789, e si offre come Commento a un commento. Dunque l'autore intende riflettere, in parallelo, sulla natura dell'atto critico dell'edizione e del commentario, considerato in linea teorica, e insieme offrire alcuni estratti concreti, con connesse meditazioni metodologiche, dall'esercizio ermeneutico svolto intorno a un'opera così complessa come l'ultimo grande saggio storico del Manzoni. Si parte dalla storia del testo, dalle sue diverse stampe, dai problemi filologici legati alle varie incomplete stesure, dallo studio delle soluzioni adottate dai precedenti curatori. Si ragiona, infine, su come costruire un commento agile ma puntuale e innovativo, tanto sul versante linguistico-stilistico quanto su quello storico-critico, per proporre l'opera a un pubblico non solo accademico.
Weber Luigi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/633245
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact