«Ci eravamo tanto amati», ovvero sulla compatibilità costituzionale delle decurtazioni pensionistiche ai “coniugi della terza età”: un verdetto prevedibile?