A Firenze, l’alienazione di edifici monumentali pubblici e di appartamenti destinati a residenze sociali sottrae alla cittadinanza le migliori occasioni per la riqualificazione dell’habitat urbano. E l’urbanistica si riduce a esercizio da contabili. L'articolo ricostruisce le vicende legislative che hanno portato alla formazione del Piano delle alienazioni; fornisce un repertorio dei principali immobili – pubblici e privati – posti in vendita; propone, infine, possibili alternative d'uso degli immobili pubblici, valide per la rivitalizzazione del tessuto urbano.

Alienazioni immobiliari a Firenze. O la metamorfosi dell’urbanistica in ragioneria

Ilaria Agostini
2017

Abstract

A Firenze, l’alienazione di edifici monumentali pubblici e di appartamenti destinati a residenze sociali sottrae alla cittadinanza le migliori occasioni per la riqualificazione dell’habitat urbano. E l’urbanistica si riduce a esercizio da contabili. L'articolo ricostruisce le vicende legislative che hanno portato alla formazione del Piano delle alienazioni; fornisce un repertorio dei principali immobili – pubblici e privati – posti in vendita; propone, infine, possibili alternative d'uso degli immobili pubblici, valide per la rivitalizzazione del tessuto urbano.
Ilaria Agostini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/625933
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact