"Gli ultimi anni di Clelia Trotti" è il racconto che più di altri nelle "Cinque storie ferraresi" fa trapelare la presenza di certe suggestioni letterarie mai confessate da Giorgio Bassani, attive in forma di paradigma morale sollecitante nella scrittura una vocazione civile che modernizza e attualizza quella tradizione politico-rivoluzionaria espressasi agli albori del Risorgimento con le figure del Foscolo e del Leopardi.

Una patria che non discrimina: la tradizione letteraria italiana negli "Ultimi anni di Clelia Trotti"

PIERI, PIERO
2008

Abstract

"Gli ultimi anni di Clelia Trotti" è il racconto che più di altri nelle "Cinque storie ferraresi" fa trapelare la presenza di certe suggestioni letterarie mai confessate da Giorgio Bassani, attive in forma di paradigma morale sollecitante nella scrittura una vocazione civile che modernizza e attualizza quella tradizione politico-rivoluzionaria espressasi agli albori del Risorgimento con le figure del Foscolo e del Leopardi.
Giorgio Bassani: le "Cinque Storie Ferraresi" - Atti del convegno MOD, Bologna, 23-24 febbraio 2007
117
156
Piero Pieri
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/62543
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact