L’ammissibilità dell’interruzione parziale del processo civile con pluralità di parti