Lo "Zeroglifico" di Adriano Spatola, una sintesi della postmodernità