Il lavoro si propone di vagliare la praticabilità di un’opzione ermeneutica volta a valorizzare i profili culturali sottesi all’alimentazione. In questa prospettiva, si intende prefigurare la qualificabilità del diritto all’alimentazione quale diritto culturale, che rinviene tutela costituzionale nell’art. 9 della Carta fondamentale. La copertura costituzionale sarebbe individuabile sia nel comma 1, laddove stabilisce che la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura, sia nel comma 2, nella parte in cui pone in capo alla Repubblica il compito di tutelare il patrimonio storico della Nazione. Secondo la prospettata ipotesi ricostruttiva, il diritto al cibo si articolerebbe sia come diritto facente parte del patrimonio culturale immateriale promosso e garantito dall’ordinamento costituzionale, sia come diritto alla memoria e tradizione culinaria. Tale opzione esegetica sembra trovare conforto nella decisione del Comitato Intergovernativo della Convenzione sul Patrimonio immateriale dell’Unesco di iscrivere all’unanimità la dieta mediterranea all’interno del patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Il diritto al cibo come diritto (anche) culturale

francesca polacchini
2016

Abstract

Il lavoro si propone di vagliare la praticabilità di un’opzione ermeneutica volta a valorizzare i profili culturali sottesi all’alimentazione. In questa prospettiva, si intende prefigurare la qualificabilità del diritto all’alimentazione quale diritto culturale, che rinviene tutela costituzionale nell’art. 9 della Carta fondamentale. La copertura costituzionale sarebbe individuabile sia nel comma 1, laddove stabilisce che la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura, sia nel comma 2, nella parte in cui pone in capo alla Repubblica il compito di tutelare il patrimonio storico della Nazione. Secondo la prospettata ipotesi ricostruttiva, il diritto al cibo si articolerebbe sia come diritto facente parte del patrimonio culturale immateriale promosso e garantito dall’ordinamento costituzionale, sia come diritto alla memoria e tradizione culinaria. Tale opzione esegetica sembra trovare conforto nella decisione del Comitato Intergovernativo della Convenzione sul Patrimonio immateriale dell’Unesco di iscrivere all’unanimità la dieta mediterranea all’interno del patrimonio culturale immateriale dell’umanità.
Ambiente, energia, alimentazione. Modelli giuridici comparati per lo sviluppo sostenibile
169
177
francesca polacchini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/624512
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact