Objectives - Facing a wider use of neurodynamic testing in patient assessment, the physiotherapist should be aware of the reliability and diagnostic accuracy of these tests. The aim of this study is to highlight through a literature review, the diagnostic repeatability and accuracy of each neurodynamic test. Materials and methods – A research has been carried out between may 2008 and september 2009 in the main biomedic electronic databases (Pubmed, PEDro, EMBASE, CINAHL, Cochrane Library), and in the Libraries of the “Istituti Ortopedici Rizzoli”- Bologna (Italy) and of the Azienda Ospedaliero-Universitaria - Bologna. The following key words have been used: "Neurodynamic tension test", "Neurodynamics", "Tension test", "Diagnostic testing/rehabilitation", with no limits of date and in English, Spanish, Portuguese, French and Italian languages. Results – Only a few Neurodynamic Tests have been thoroughly studied. Some Tests have shown satisfactory reliability (Straight Leg Raise, Slump Test, and Upper Limb Neurodynamic Test 1) and diagnostic accuracy (Straight Leg Raise). However, with regards to the other Tests (Passive Neck Flexion, Prone Knee Bend, Upper Limb Neurodynamic Tests 2 and 3), we cannot identify the score of reliability or diagnostic accuracy, due to the scarcity of published studies. Discussion and conclusions – Research in this field is quite difficult, due to the poor uniformity of procedures and the insufficient consensus on the positive criteria. Therefore, we suggest a “consensus clinical practice protocol” relative to the Neurodynamic Tests, their execution and their interpretation. This consensus shall be useful as well as further studies on this topic.

Obiettivi - A fronte di un sempre più ampio utilizzo dei test neurodinamici nella pratica valutativa, diventa rilevante per il fisioterapista conoscere affidabilità e validità di tali test. Scopo di questo studio è di evidenziare, attraverso una revisione della letteratura, la ripetibilità e l’accuratezza diagnostica di ogni test neurodinamico. Materiali e metodi - Tra maggio 2008 e settembre 2009 è stata effettuata una ricerca nelle principali banche dati biomediche (Pubmed, PEDro, EMBASE, CINAHL, Cochrane Library) e negli archivi cartacei della Biblioteca degli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna e della Biblioteca Centralizzata dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna. Sono state utilizzate le seguenti parole chiave: "Neurodynamic tension test", "Neurodynamics", "Tension test", "Diagnostic testing/rehabilitation"; la ricerca è stata effettuata senza limiti di data e nelle lingue inglese, spagnola, portoghese, francese e italiana. Risultati - Alcuni test neurodinamici sono stati ampiamente indagati e gli studi hanno evidenziato discreti risultati, sia di affidabilità (Straight Leg Raise, Slump Test e Upper Limb Neurodynamic Test 1) che di accuratezza diagnostica (Straight Leg Raise). Invece per altri test (Passive Neck Flexion, Prone Knee Bend, Upper Limb Neurodynamic Tests 2 e 3), a causa dello scarso numero di studi presenti in letteratura, è più difficile stabilire il grado di affidabilità ed accuratezza diagnostica. Discussione e conclusioni - La scarsa uniformità nelle procedure utilizzate dai vari autori e l’insufficiente consenso sui criteri di positività dei test rendono più complessa la ricerca in questo ambito. Quindi, oltre ad ulteriori studi, occorre a nostro parere un “consensus clinical practice protocol” inerente i test neurodinamici, la loro modalità di esecuzione e la loro interpretazione.

Reliability and diagnostic accuracy of neurodynamic tests: a literature review.L'affidabilità e l'accuratezza diagnostica dei test neurodinamici - Revisione della letteratura

VANTI, CARLA
2009

Abstract

Obiettivi - A fronte di un sempre più ampio utilizzo dei test neurodinamici nella pratica valutativa, diventa rilevante per il fisioterapista conoscere affidabilità e validità di tali test. Scopo di questo studio è di evidenziare, attraverso una revisione della letteratura, la ripetibilità e l’accuratezza diagnostica di ogni test neurodinamico. Materiali e metodi - Tra maggio 2008 e settembre 2009 è stata effettuata una ricerca nelle principali banche dati biomediche (Pubmed, PEDro, EMBASE, CINAHL, Cochrane Library) e negli archivi cartacei della Biblioteca degli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna e della Biblioteca Centralizzata dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna. Sono state utilizzate le seguenti parole chiave: "Neurodynamic tension test", "Neurodynamics", "Tension test", "Diagnostic testing/rehabilitation"; la ricerca è stata effettuata senza limiti di data e nelle lingue inglese, spagnola, portoghese, francese e italiana. Risultati - Alcuni test neurodinamici sono stati ampiamente indagati e gli studi hanno evidenziato discreti risultati, sia di affidabilità (Straight Leg Raise, Slump Test e Upper Limb Neurodynamic Test 1) che di accuratezza diagnostica (Straight Leg Raise). Invece per altri test (Passive Neck Flexion, Prone Knee Bend, Upper Limb Neurodynamic Tests 2 e 3), a causa dello scarso numero di studi presenti in letteratura, è più difficile stabilire il grado di affidabilità ed accuratezza diagnostica. Discussione e conclusioni - La scarsa uniformità nelle procedure utilizzate dai vari autori e l’insufficiente consenso sui criteri di positività dei test rendono più complessa la ricerca in questo ambito. Quindi, oltre ad ulteriori studi, occorre a nostro parere un “consensus clinical practice protocol” inerente i test neurodinamici, la loro modalità di esecuzione e la loro interpretazione.
SCIENZA RIABILITATIVA
VANTI, CARLA
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/623648
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact