Micro, ultra e nano: la filtrazione tangenziale