Ricordi calati nel paesaggio: Fiorenzo Forti nella «calda trama» di Bologna