L’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori alla prova della riforma Madia: “vorrei…ma non posso”