Immunità giurisdizionale e diritti inviolabili: una nuova frontiera per la giuristocrazia?