Brodskij, il leone di Leningrado