Attraverso l'analisi di una tipica caratteristica morfologica della ceramica punica arcaica, generalmente definita "umbone piatto sospeso", il contributo evidenzia la possibilità di ipotizzare un'irradiazione cartaginese nel Mediterraneo centrale non soltanto dalla metà del VI sec. a.C., secondo la lettura tradizionale, ma già a partire dalla fine dell'VIII-VII sec. a.C.

Il ruolo di Cartagine nel Mediterraneo centrale: nuovi dati e prospettive alla luce della documentazione ceramica

SECCI, RAIMONDO
2008

Abstract

Attraverso l'analisi di una tipica caratteristica morfologica della ceramica punica arcaica, generalmente definita "umbone piatto sospeso", il contributo evidenzia la possibilità di ipotizzare un'irradiazione cartaginese nel Mediterraneo centrale non soltanto dalla metà del VI sec. a.C., secondo la lettura tradizionale, ma già a partire dalla fine dell'VIII-VII sec. a.C.
L'Africa Romana. Atti del XVII Convegno internazionale di studi. Le ricchezze dell’Africa. Risorse, produzioni, scambi, Sevilla, 14-17 dicembre 2006
135
149
R. Secci
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/58430
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact