In questo articolo mostreremo in che modo viene effettuata la selezione di opere di autori inediti nel campo editoriale italiano contemporaneo. L'analisi si inserisce in una più ampia ricerca, il cui obiettivo è studiare il settore della produzione editoriale di narrativa italiana e, in particolare, il processo di ammissione alla produzione di autori esordienti: quel processo che ha inizio con un aspirante autore, con un dattiloscritto, e termina con una casa editrice che accetta l’inedito per la pubblicazione. La ricerca è stata condotta in due fasi, con tecniche qualitative, attraverso interviste semi-strutturate. Nella prime sono stati intervistati editori, direttori editoriali ed editor di 13 case editrici diverse per dimensione, localizzazione e orientamento verso gli esordienti. Nella seconda si è risaliti lungo i canali di approvvigionamento dei manoscritti: qui sono stati intervistati agenti che costituiscono il campo editoriale, indicati come importanti per la ricerca e selezione degli inediti. Sono state realizzate in tutto 57 interviste, fra il 2010 e la prima metà del 2011. Ognuna è stata trascritta fedelmente e codificata per l’analisi con l’aiuto del software Nvivo. Coerentemente con la letteratura sulla ricerca qualitativa, le interviste sono considerate sia come accesso ad una realtà esterna, che come narrazione: sono quindi analizzate sia per descrivere le caratteristiche oggettive del lavoro degli agenti del campo editoriale, che il senso soggettivo che ognuno ha del proprio ruolo. L’articolo è così strutturato: in primo luogo presentiamo le risposte degli editor circa le caratteristiche ricercate nei manoscritti; analizzeremo poi il rapporto fra ricerca di qualità o di libri che possano avere successo di vendita. Il terzo paragrafo è dedicato alla ricerca di esordienti: come e perché viene effettuata. Seguono le versioni degli agenti letterari e degli altri attori che, dalle loro posizioni nel campo editoriale, contribuiscono alla produzione materiale e simbolica dei libri.

La selezione degli inediti di narrativa nel campo editoriale contemporaneo

PARESCHI, LUCA
2012

Abstract

In questo articolo mostreremo in che modo viene effettuata la selezione di opere di autori inediti nel campo editoriale italiano contemporaneo. L'analisi si inserisce in una più ampia ricerca, il cui obiettivo è studiare il settore della produzione editoriale di narrativa italiana e, in particolare, il processo di ammissione alla produzione di autori esordienti: quel processo che ha inizio con un aspirante autore, con un dattiloscritto, e termina con una casa editrice che accetta l’inedito per la pubblicazione. La ricerca è stata condotta in due fasi, con tecniche qualitative, attraverso interviste semi-strutturate. Nella prime sono stati intervistati editori, direttori editoriali ed editor di 13 case editrici diverse per dimensione, localizzazione e orientamento verso gli esordienti. Nella seconda si è risaliti lungo i canali di approvvigionamento dei manoscritti: qui sono stati intervistati agenti che costituiscono il campo editoriale, indicati come importanti per la ricerca e selezione degli inediti. Sono state realizzate in tutto 57 interviste, fra il 2010 e la prima metà del 2011. Ognuna è stata trascritta fedelmente e codificata per l’analisi con l’aiuto del software Nvivo. Coerentemente con la letteratura sulla ricerca qualitativa, le interviste sono considerate sia come accesso ad una realtà esterna, che come narrazione: sono quindi analizzate sia per descrivere le caratteristiche oggettive del lavoro degli agenti del campo editoriale, che il senso soggettivo che ognuno ha del proprio ruolo. L’articolo è così strutturato: in primo luogo presentiamo le risposte degli editor circa le caratteristiche ricercate nei manoscritti; analizzeremo poi il rapporto fra ricerca di qualità o di libri che possano avere successo di vendita. Il terzo paragrafo è dedicato alla ricerca di esordienti: come e perché viene effettuata. Seguono le versioni degli agenti letterari e degli altri attori che, dalle loro posizioni nel campo editoriale, contribuiscono alla produzione materiale e simbolica dei libri.
Pareschi, Luca
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/580595
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact