Vanna Gherardi, Comparazione e didattica I rapporti di reciproco beneficio tra il campo degli studi comparativi in educazione e quello degli studi in didattica viene sostenuto prendendo in esame le fasi di evoluzione della formazione degli in- segnanti e quelle di riforma dei curricoli. Quando la richiesta di professionalità nell’insegnamento, come risposta alla crisi della scuola, coinvolge l’Italia nel dibattito internazionale per un rinnovamento della formazione iniziale e continua degli insegnanti, la mancanza nel nostro paese di una prospettiva comparativa nella elaborazione della riforma mette in evidenza come l’innovazione sia a rischio quando la professionalità didattica rimane una categoria astratta. La debolezza di studi empirici di tipo etnografico nella ricerca in didattica, la linea di ricerca più feconda negli studi comparativi, porta a prestiti concettuali aldilà delle tradizioni culturali e del carattere nazionale dei paesi coinvolti. Ciò si ripercuote sulle pratiche educative, producendo distorsioni di senso e distacco tra il piano del curricolo formale e ciò che avviene nella realtà delle pratiche a scuola. Vanna Gherardi, Comparative education and teaching The mutually advantage relationship between the field of comparative education studies and didactic studies is supported by examining the evolution stages of teacher training and those of the curricula’s reform. When the demand of professionalism in teaching, as a response to the school crisis, involves Italy in the international debate for a renovation of the initial and continuing teachers training, the lack in our country of a comparative perspective during the scholastic reform elaboration highlights how innovation is at risk when professionalism in teaching remains an abstract category. The weakness of empirical ethnographic studies in the didactic research, how the most fruitful research line in comparative studies, brings to conceptual borrowing beyond cultural traditions and national characters of involved countries. This has an impact on educational practices producing a misrepresented sense and a gap between formal curriculum plan and the real school practices.

Comparazione e Didattica

GHERARDI, VANNA
2016

Abstract

Vanna Gherardi, Comparazione e didattica I rapporti di reciproco beneficio tra il campo degli studi comparativi in educazione e quello degli studi in didattica viene sostenuto prendendo in esame le fasi di evoluzione della formazione degli in- segnanti e quelle di riforma dei curricoli. Quando la richiesta di professionalità nell’insegnamento, come risposta alla crisi della scuola, coinvolge l’Italia nel dibattito internazionale per un rinnovamento della formazione iniziale e continua degli insegnanti, la mancanza nel nostro paese di una prospettiva comparativa nella elaborazione della riforma mette in evidenza come l’innovazione sia a rischio quando la professionalità didattica rimane una categoria astratta. La debolezza di studi empirici di tipo etnografico nella ricerca in didattica, la linea di ricerca più feconda negli studi comparativi, porta a prestiti concettuali aldilà delle tradizioni culturali e del carattere nazionale dei paesi coinvolti. Ciò si ripercuote sulle pratiche educative, producendo distorsioni di senso e distacco tra il piano del curricolo formale e ciò che avviene nella realtà delle pratiche a scuola. Vanna Gherardi, Comparative education and teaching The mutually advantage relationship between the field of comparative education studies and didactic studies is supported by examining the evolution stages of teacher training and those of the curricula’s reform. When the demand of professionalism in teaching, as a response to the school crisis, involves Italy in the international debate for a renovation of the initial and continuing teachers training, the lack in our country of a comparative perspective during the scholastic reform elaboration highlights how innovation is at risk when professionalism in teaching remains an abstract category. The weakness of empirical ethnographic studies in the didactic research, how the most fruitful research line in comparative studies, brings to conceptual borrowing beyond cultural traditions and national characters of involved countries. This has an impact on educational practices producing a misrepresented sense and a gap between formal curriculum plan and the real school practices.
Gherardi, Vanna
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/576846
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact