Per una morfologia di cose e immagini: Siegfried Kracauer e Georg Simmel