Presentando la storia dei Mongoli in prospettiva armena, la Flor des estoires de la terre d’Orient di Het‘um da Korykos (1307) portò in Occidente informazioni prima sconosciute sulla storia, la geografia e l’etnografia dell’Asia, acquisendo rapidamente un’enorme popolarità. Questo saggio analizza la prima circolazione dell’opera, avvenuta in quello spazio culturalmente vivace e dinamico che fu la corte dei papi di Avignone. Sotto l’impulso di autori veneziani legati alla curia, come Marino Sanudo e Paolino da Venezia, la Flor conobbe significativi slittamenti interpretativi, prestandosi ad attraversare contesti di ricezione e generi testuali ed aprendosi a nuovi modi di usare il resoconto storico.

Le storie dei Mongoli al centro della cristianità. Het‘um da Korykos e i suoi primi lettori avignonesi, Marino Sanudo e Paolino da Venezia

BUENO, IRENE
2016

Abstract

Presentando la storia dei Mongoli in prospettiva armena, la Flor des estoires de la terre d’Orient di Het‘um da Korykos (1307) portò in Occidente informazioni prima sconosciute sulla storia, la geografia e l’etnografia dell’Asia, acquisendo rapidamente un’enorme popolarità. Questo saggio analizza la prima circolazione dell’opera, avvenuta in quello spazio culturalmente vivace e dinamico che fu la corte dei papi di Avignone. Sotto l’impulso di autori veneziani legati alla curia, come Marino Sanudo e Paolino da Venezia, la Flor conobbe significativi slittamenti interpretativi, prestandosi ad attraversare contesti di ricezione e generi testuali ed aprendosi a nuovi modi di usare il resoconto storico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RM_2016.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione (CCBY)
Dimensione 484.79 kB
Formato Adobe PDF
484.79 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/574900
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 1
social impact