I Business Performance Analytics (BPA) consistono in modelli di performance management che attraverso l’impiego sistematico di apparati e tecnologie infor- matiche (ICT), variegate e ingenti fonti di dati (Big Data), strumenti di misurazione analitica dei risultati aziendali (PMS) e metodi di indagine matematico- statistici ed econometrici, favoriscono una migliore comprensione delle dinamiche di business, lo sviluppo di strategie aziendali, il monitoraggio e la gestione della performance. Con l’applicazione dei BPA l’analisi dei dati interni (ERP, CRM, database locali) ed esterni (open e social data) diventa protagonista della misu- razione e gestione della performance aziendale. L’ap- proccio alla gestione dell’impresa supportata dai BPA prende il nome di Analytical Performance Management (APM). Per alcuni l’APM è l’ennesima moda, argo- mento - al massimo - di cui parlare o essere informati, per altri un passaggio indispensabile per individuare nuove opportunità di creazione di valore (efficienza, razionalizzazione, business innovation) e di certo una nuova frontiera del controllo di gestione. Sintesi di un’attività di ricerca e di evidenze empiriche plurien- nali, questo contributo affronta rilevanza, contenuti, modelli, opportunità e criticità dell’approccio anali- tico alla gestione della performance.

Business Analytics: nuove prospettive per il performance management

SILVI, RICCARDO;VISANI, FRANCO
2016

Abstract

I Business Performance Analytics (BPA) consistono in modelli di performance management che attraverso l’impiego sistematico di apparati e tecnologie infor- matiche (ICT), variegate e ingenti fonti di dati (Big Data), strumenti di misurazione analitica dei risultati aziendali (PMS) e metodi di indagine matematico- statistici ed econometrici, favoriscono una migliore comprensione delle dinamiche di business, lo sviluppo di strategie aziendali, il monitoraggio e la gestione della performance. Con l’applicazione dei BPA l’analisi dei dati interni (ERP, CRM, database locali) ed esterni (open e social data) diventa protagonista della misu- razione e gestione della performance aziendale. L’ap- proccio alla gestione dell’impresa supportata dai BPA prende il nome di Analytical Performance Management (APM). Per alcuni l’APM è l’ennesima moda, argo- mento - al massimo - di cui parlare o essere informati, per altri un passaggio indispensabile per individuare nuove opportunità di creazione di valore (efficienza, razionalizzazione, business innovation) e di certo una nuova frontiera del controllo di gestione. Sintesi di un’attività di ricerca e di evidenze empiriche plurien- nali, questo contributo affronta rilevanza, contenuti, modelli, opportunità e criticità dell’approccio anali- tico alla gestione della performance.
Riccardo, Silvi; Franco, Visani
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/572657
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact