One of the most important contributions Sartori made to comparative politics is its typology of party systems. After developing a critical and logical analysis of multiparty types (limited and moderate pluralism, extreme and pluralized pluralism) in the first part, in its second part the article shows the usefulness of those types and of their "alternative possibilities" in order to analyse the three different cases of Italian politics after World War II: the "First Republic", the "Berlusconi era" (1994-2011), the recent years and Matteo Renzi's government. In particular, after a brief discussion of Sartori's interpretation of the First Republic as a case of extreme and polarized pluralism and a critical overvew of the literature on the "fragmented bipolarism of the 1994-2011 period, the A. advances the hypothesis that some important contemporary trends in Italian politics (a multidimensional polarization with few relevant parties) might be conducive to a model of polarized but limited pluralism.

Uno dei più importanti contributi di Giovanni Sartori alla politica comparata è costituito dalla sua tipologia dei sistemi di partito. Dopo aver sviluppato nella prima parte una analisi critica e logica dei tipi multipartitici, (il pluralismo limitato e moderato, il pluralismo estremo e polarizzato), nella seconda parte l'articolo evidenzia l'utilità di quei tipi e delle loro "possibilità alternative" allo scopo di analizzare tre diversi casi della politica italiana dopo la Seconda guerra mondiale, ovvero la Prima Repubblica, l'era Berlusconi (1994-2011), gli anni recenti e del governo di Matteo Renzi. In particolare, dopo una breve discussione dell'interpretazione di Sartori della Prima Repubblica come un caso di pluralismo estremo e polarizzato a una rassegna critica delal letteratura sul "bipolarismo frammentato" degli anni 1994-2001, l'A. avanza l'ipotesi che alcune importanti tendenze recenti nella politica italiana (una polarizzazione multidimensionale con pochi partiti rilevanti) potrebbe condurre ad un modello di pluralismo polarizzato, ma limitato.

La tipologia dei sistemi di partito e i "casi" italiani. Un'analisi logica e empirica.

VENTURA, SOFIA
2016

Abstract

Uno dei più importanti contributi di Giovanni Sartori alla politica comparata è costituito dalla sua tipologia dei sistemi di partito. Dopo aver sviluppato nella prima parte una analisi critica e logica dei tipi multipartitici, (il pluralismo limitato e moderato, il pluralismo estremo e polarizzato), nella seconda parte l'articolo evidenzia l'utilità di quei tipi e delle loro "possibilità alternative" allo scopo di analizzare tre diversi casi della politica italiana dopo la Seconda guerra mondiale, ovvero la Prima Repubblica, l'era Berlusconi (1994-2011), gli anni recenti e del governo di Matteo Renzi. In particolare, dopo una breve discussione dell'interpretazione di Sartori della Prima Repubblica come un caso di pluralismo estremo e polarizzato a una rassegna critica delal letteratura sul "bipolarismo frammentato" degli anni 1994-2001, l'A. avanza l'ipotesi che alcune importanti tendenze recenti nella politica italiana (una polarizzazione multidimensionale con pochi partiti rilevanti) potrebbe condurre ad un modello di pluralismo polarizzato, ma limitato.
Ventura, Sofia
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/566540
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact