The paper describes the changes in the distribution of wealth, ie in the assets of Italian families, and its concentration. Of course, this analysis is framed in a broader appreciation of the social and economic evolution of Italy in the last fifteen years. After taking this into account, in the following pages we aim to illustrate the variations in the amount of household wealth in the period 2002-2012, to measure changes in the degree of inequality and, through the use of the procedure of decomposition of the Gini concentration ratio given by Dagum (Dagum 1997), to identify which social groups (classes) have taken advantage of these changes and to improve the our understanding of the determinants of the concentration of income and wealth

Il lavoro descrive i cambiamenti della distribuzione della ricchezza, cioè del patrimonio, delle famiglie italiane, e della sua concentrazione. Ovviamente tale analisi viene inquadrata in un più ampio apprezzamento dell’evoluzione economico-sociale dell’Italia nell’ultimo quindicennio. Dopo aver dato conto di ciò, nelle pagine che seguono ci proponiamo di illustrare le variazioni nell’ammontare del patrimonio delle famiglie nel periodo 2002-2012, di misurare le variazioni del grado di disuguaglianza e, attraverso l’impiego della procedura di decomposizione del rapporto di concentrazione di Gini proposta da Dagum (Dagum 1997), di individuare quali gruppi sociali (classi) si sono avvantaggiati di questi cambiamenti e di migliorare la nostra comprensione sulle determinanti della concentrazione dei redditi e della ricchezza

Il lungo addio. la concentrazione della ricchezza in Italia dal 2002 al 2012

DRUDI, IGNAZIO;TASSINARI, GIORGIO
2016

Abstract

Il lavoro descrive i cambiamenti della distribuzione della ricchezza, cioè del patrimonio, delle famiglie italiane, e della sua concentrazione. Ovviamente tale analisi viene inquadrata in un più ampio apprezzamento dell’evoluzione economico-sociale dell’Italia nell’ultimo quindicennio. Dopo aver dato conto di ciò, nelle pagine che seguono ci proponiamo di illustrare le variazioni nell’ammontare del patrimonio delle famiglie nel periodo 2002-2012, di misurare le variazioni del grado di disuguaglianza e, attraverso l’impiego della procedura di decomposizione del rapporto di concentrazione di Gini proposta da Dagum (Dagum 1997), di individuare quali gruppi sociali (classi) si sono avvantaggiati di questi cambiamenti e di migliorare la nostra comprensione sulle determinanti della concentrazione dei redditi e della ricchezza
Drudi, Ignazio; Tassinari Giorgio
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/563220
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact