A partire dal mutamento che le due dimensioni fondamentali dell’esistenza, il tempo e lo spazio, hanno conosciuto in seguito al processo della globalizzazione e dell’evoluzione tecnologica, questo saggio cercherà di capire come il comportamento del consumatore sia andato trasformandosi, concentrandosi in particolare sulle opportunità offerte dalla digitalizzazione dei prodotti e degli spazi di vendita. Il nostro presupposto è che oggi il consumatore non possa più considerarsi un target a cui indirizzare offerte mirate, quanto piuttosto un “attore”, alfabetizzato alle strategie del marketing, e quindi in grado di reagire consapevolmente agli stimoli che il sistema della produzione gli rivolge. Ciò consentirà di analizzare il ruolo del consumatore in base alle potenzialità relazionali, comunicative ed aggregative che l’evoluzione del web, definita Web 2.0, oggi offre. La celerità dei processi di consumo, l’obsolescenza progressiva di beni, stili, il moltiplicarsi di scenari di consumo sempre più veloci, hanno generato una sorta di “mutazione antropologica” del consumatore che adattandosi alla complessità crescente ha assunto un ruolo sempre più attivo, produttivo e/o creativo, soprattutto nell’ambito della comunicazione, acquisendo, altresì, la consapevolezza del fatto che il proprio atteggiamento possa essere premiante nei confronti di determinate strategie aziendali. Diretta conseguenza di queste trasformazioni è il nuovo ruolo giocato dal consumatore all’interno degli scenari che gli vengono offerti dalle marche o brands

Web, marketing, vita 2.0: dal marketing ai marketing, dal consumatore al co-consumatore

P. Degli Esposti
2007

Abstract

A partire dal mutamento che le due dimensioni fondamentali dell’esistenza, il tempo e lo spazio, hanno conosciuto in seguito al processo della globalizzazione e dell’evoluzione tecnologica, questo saggio cercherà di capire come il comportamento del consumatore sia andato trasformandosi, concentrandosi in particolare sulle opportunità offerte dalla digitalizzazione dei prodotti e degli spazi di vendita. Il nostro presupposto è che oggi il consumatore non possa più considerarsi un target a cui indirizzare offerte mirate, quanto piuttosto un “attore”, alfabetizzato alle strategie del marketing, e quindi in grado di reagire consapevolmente agli stimoli che il sistema della produzione gli rivolge. Ciò consentirà di analizzare il ruolo del consumatore in base alle potenzialità relazionali, comunicative ed aggregative che l’evoluzione del web, definita Web 2.0, oggi offre. La celerità dei processi di consumo, l’obsolescenza progressiva di beni, stili, il moltiplicarsi di scenari di consumo sempre più veloci, hanno generato una sorta di “mutazione antropologica” del consumatore che adattandosi alla complessità crescente ha assunto un ruolo sempre più attivo, produttivo e/o creativo, soprattutto nell’ambito della comunicazione, acquisendo, altresì, la consapevolezza del fatto che il proprio atteggiamento possa essere premiante nei confronti di determinate strategie aziendali. Diretta conseguenza di queste trasformazioni è il nuovo ruolo giocato dal consumatore all’interno degli scenari che gli vengono offerti dalle marche o brands
P. Degli Esposti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/55765
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact