La tesi di fondo di questo saggio è che i giuristi dovrebbero andare molto cauti nell’attingere dall’inesauribile, ma infido pozzo della filosofia. Il rischio maggiore è che un errore filosofico possa insinuarsi, inavvertito, nella giurisprudenza e diventare giurisprudenza. Questo è esattamente ciò che è successo nel caso della dottrina della causalità della Corte di Cassazione che combina la classica teoria nomologica della causalità con la teoria condizionalistica a dispetto dell’inconciliabilità logica delle due teorie.

Causalità: l'errore della Cassazione

ARTOSI, ALBERTO
2014

Abstract

La tesi di fondo di questo saggio è che i giuristi dovrebbero andare molto cauti nell’attingere dall’inesauribile, ma infido pozzo della filosofia. Il rischio maggiore è che un errore filosofico possa insinuarsi, inavvertito, nella giurisprudenza e diventare giurisprudenza. Questo è esattamente ciò che è successo nel caso della dottrina della causalità della Corte di Cassazione che combina la classica teoria nomologica della causalità con la teoria condizionalistica a dispetto dell’inconciliabilità logica delle due teorie.
Alberto Artosi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/556035
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact