Le "septem curialitates": il codice del perfetto uomo di corte