Sono studiati e confrontati criticamente i profili longitudinali dell'alveo di Reno dal 1845 al 1995 sulla base delo riesame di documenti originali d'archivio. Si rileva una erosione di fondo dell'alveo di 4-6 m in un settantennio circa, imputabili ad una pluralità di cause. Si discute anche il problema delle orizzontali di riferimento storiche e dei relativi zeri adottati in periodo preunitario e postunitario. Si segnala, in particolare, un movimento verticale del suolo già nella seconda metà del XIX secolo (cioè in periodo non inficiato da imapatto antropico moderno) sulla verticale dell'asse depocentrale della sinclinale di Bologna in corrispondenza di una chiara deformazione semiprofonda ancora ignota

Alcune considerazioni sul profilo longitudinale del fiume Reno (Italia).

CREMONINI, STEFANO
2004

Abstract

Sono studiati e confrontati criticamente i profili longitudinali dell'alveo di Reno dal 1845 al 1995 sulla base delo riesame di documenti originali d'archivio. Si rileva una erosione di fondo dell'alveo di 4-6 m in un settantennio circa, imputabili ad una pluralità di cause. Si discute anche il problema delle orizzontali di riferimento storiche e dei relativi zeri adottati in periodo preunitario e postunitario. Si segnala, in particolare, un movimento verticale del suolo già nella seconda metà del XIX secolo (cioè in periodo non inficiato da imapatto antropico moderno) sulla verticale dell'asse depocentrale della sinclinale di Bologna in corrispondenza di una chiara deformazione semiprofonda ancora ignota
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/5460
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact