Dante «nobilissimo dicitore». Strategie persuasive nella «Commedia»