Le radici di un'ostilità: l'amore di Temistocle e di Aristide per Stesileo di Ceo (Plut., Them. 3.2; Arist. 2.3-4)