Nei sermoni di s. Pietro Crisologo l'Uomo è creatura di Dio, sua immagine e portatore delle caratteristiche che gli ha donato. Esse sono superiori a ogni altro essere vivente e rendono l'Uomo responsabile per il Creato: per questo questi caratteri, substantia, sono impresse nell'anima come la parte essenziale di ogni essere umano. L'Uomo è così naturalmente in grado di riconoscere il bene e seguirlo, elevando se stesso, anche se per giungere ad aderire alla persona del Cristo gli è necessaria la grazia che concede Dio.

Il rapporto fra l’uomo e Dio in S. Pietro Crisologo

ASSORATI, GIOVANNI
2014

Abstract

Nei sermoni di s. Pietro Crisologo l'Uomo è creatura di Dio, sua immagine e portatore delle caratteristiche che gli ha donato. Esse sono superiori a ogni altro essere vivente e rendono l'Uomo responsabile per il Creato: per questo questi caratteri, substantia, sono impresse nell'anima come la parte essenziale di ogni essere umano. L'Uomo è così naturalmente in grado di riconoscere il bene e seguirlo, elevando se stesso, anche se per giungere ad aderire alla persona del Cristo gli è necessaria la grazia che concede Dio.
Il Logos di Dio e il logos dell’uomo. Concezioni antropologiche nel mondo antico e riflessi contemporanei
315
319
Giovanni Assorati
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/531503
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact