La comparazione che si propone è relativa ai modi con cui Manzoni e Sciascia rappresentano il ‘governo dei corpi’ da parte dell’istituzione. Questo intervento muove da una precisa questione critica, talmente analizzata da essere abitualmente sommersa: come cioè gli scrittori riscrivono quello che altri scrittori hanno scritto prima di loro; e – così facendo – trascelgono, manipolano e dislocano il testo di partenza. Questo è più interessante ancora nei casi in cui, come avviene tra Sciascia e Manzoni, il riferimento a un modello (il testo oggetto di riscrittura) è usato se non per giustificazione, certamente per garanzia o per autorizzazione di senso. Oggetto di questo intervento sono, dunque, l’assenza (nella Storia della Colonna infame) e la presenza, quando non l’eccesso (nel Consiglio d’Egitto) di una “dizione corporale” che porta sulla scena il compianto del corpo mutilato e la denuncia della sua funzione politica.

Benvenuti, G. (2014). Retoriche dello strazio: Manzoni e Sciascia. BETWEEN, 4(7), 1-17 [10.13125/2039-6597/1212].

Retoriche dello strazio: Manzoni e Sciascia.

BENVENUTI, GIULIANA
2014

Abstract

La comparazione che si propone è relativa ai modi con cui Manzoni e Sciascia rappresentano il ‘governo dei corpi’ da parte dell’istituzione. Questo intervento muove da una precisa questione critica, talmente analizzata da essere abitualmente sommersa: come cioè gli scrittori riscrivono quello che altri scrittori hanno scritto prima di loro; e – così facendo – trascelgono, manipolano e dislocano il testo di partenza. Questo è più interessante ancora nei casi in cui, come avviene tra Sciascia e Manzoni, il riferimento a un modello (il testo oggetto di riscrittura) è usato se non per giustificazione, certamente per garanzia o per autorizzazione di senso. Oggetto di questo intervento sono, dunque, l’assenza (nella Storia della Colonna infame) e la presenza, quando non l’eccesso (nel Consiglio d’Egitto) di una “dizione corporale” che porta sulla scena il compianto del corpo mutilato e la denuncia della sua funzione politica.
2014
Benvenuti, G. (2014). Retoriche dello strazio: Manzoni e Sciascia. BETWEEN, 4(7), 1-17 [10.13125/2039-6597/1212].
Benvenuti, Giuliana
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1212-4380-1-SM.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione (CCBY)
Dimensione 224.4 kB
Formato Adobe PDF
224.4 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/528306
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact