La corte e il “Cortegiano” di Baldassar Castiglione: un’ipotesi di lettura.