Nello studio della sincope, l’analisi spettrale della variabilità della frequenza cardiaca (HRV) mediante analisi autoregressiva (AR) durante tilt test, rappresenta un ottimo strumento per ottenere informazioni sull’equilibrio simpatico-vagale. Il tilt test viene eseguito sia con sistemi di monitoraggio e acquisizione già validati che con nuove strumentazioni come il Task Force Monitor -TFM (CNSystems Medizintechnik GmbH). Le apparecchiature già validate (Poligrafo “Grass”- Light® - GRPSD, Spark S.r.l.) permettono di gestire completamente l’analisi spettrale mediante procedure lunghe e complesse. Le nuove strumentazioni elaborano il segnale ECG in tempo reale ma utilizzano un software che non dà la possibilità di gestire e controllare totalmente le procedure di analisi. L’obiettivo del presente lavoro è confrontare i risultati dell’analisi HRV durante il tilt test, ottenuti automaticamente col TFM e quelli ottenuti con il GRPSD verificando la stazionarietà del segnale ECG, scegliendo il modello AR appropriato e discriminando la componente respiratoria. 9 soggetti (5 gruppo controllo- 4 gruppo vasovagale) sono stati sottoposti a tilt test e monitorati con TFM. Il segnale ECG è stato poi esportato in formato testo per essere analizzabile anche dal GRPSD. Sono state analizzate le fasi di clinostatismo, ortostatismo e post- tilt ed è stata calcolata l’area della componente LF (0,04 Hz- 0,15 Hz) e della componente HF (0,15 Hz – 0,4 Hz) con entrambi i sistemi. E’ stata valutata la concordanza dei rapporti (LF/HF)tfm e (LF/HF)grpsd.. L’analisi statistica ha evidenziato una concordanza tra i rapporti LF/HF nell’ 82% dei casi. Nel restante 18%, risultano differenze significative dovute alla scelta sbagliata dell’ordine del modello AR da parte del TFM, che non discrimina artefatti respiratori, aritmie e non verifica la stazionarietà del segnale.

Monitoraggio clinico del Tilt Test: Task Force monitor e analisi HRV (Heart rate Variability)

CORAZZA, IVAN;BARLETTA, GIORGIO;CORTELLI, PIETRO;ZANNOLI, ROMANO
2007

Abstract

Nello studio della sincope, l’analisi spettrale della variabilità della frequenza cardiaca (HRV) mediante analisi autoregressiva (AR) durante tilt test, rappresenta un ottimo strumento per ottenere informazioni sull’equilibrio simpatico-vagale. Il tilt test viene eseguito sia con sistemi di monitoraggio e acquisizione già validati che con nuove strumentazioni come il Task Force Monitor -TFM (CNSystems Medizintechnik GmbH). Le apparecchiature già validate (Poligrafo “Grass”- Light® - GRPSD, Spark S.r.l.) permettono di gestire completamente l’analisi spettrale mediante procedure lunghe e complesse. Le nuove strumentazioni elaborano il segnale ECG in tempo reale ma utilizzano un software che non dà la possibilità di gestire e controllare totalmente le procedure di analisi. L’obiettivo del presente lavoro è confrontare i risultati dell’analisi HRV durante il tilt test, ottenuti automaticamente col TFM e quelli ottenuti con il GRPSD verificando la stazionarietà del segnale ECG, scegliendo il modello AR appropriato e discriminando la componente respiratoria. 9 soggetti (5 gruppo controllo- 4 gruppo vasovagale) sono stati sottoposti a tilt test e monitorati con TFM. Il segnale ECG è stato poi esportato in formato testo per essere analizzabile anche dal GRPSD. Sono state analizzate le fasi di clinostatismo, ortostatismo e post- tilt ed è stata calcolata l’area della componente LF (0,04 Hz- 0,15 Hz) e della componente HF (0,15 Hz – 0,4 Hz) con entrambi i sistemi. E’ stata valutata la concordanza dei rapporti (LF/HF)tfm e (LF/HF)grpsd.. L’analisi statistica ha evidenziato una concordanza tra i rapporti LF/HF nell’ 82% dei casi. Nel restante 18%, risultano differenze significative dovute alla scelta sbagliata dell’ordine del modello AR da parte del TFM, che non discrimina artefatti respiratori, aritmie e non verifica la stazionarietà del segnale.
44
44
I. Corazza; M.C. Tozzi; G. Barletta; L. Soliera; P. Cortelli; R. Zannoli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/51343
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact