Diversità di presupposto ed unitarietà dell'accertamento: spunti per una riflessione sull' "onere" della prova