Vengono presentati nuovi dati stratigrafici e cronologici relativi alle dinamiche di alluvionamento solido del territorio negli ultimi 2500 anni rilevati nell’ambito urbano e suburbano della città di Modena nel corso di interventi di archeologia preventiva operati negli ultimi anni dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna. Si sottolinea la distinzione tra episodio alluvionale ordinariamente inteso e relativa registrazione sedimentaria, ricordando il differente valore delle subfacies che caratterizzano l’ambiente alluvionale. Si evidenzia la differenza esistente nelle registrazioni sedimentarie tra gli ambiti suburbani orientale ed occidentale della città antica. Si sottolinea come il tasso di sedimentazione naturale valutato anche sul medio periodo (decine di migliaia di anni) risulti doppio rispetto al tasso di subsidenza naturale. Si caldeggiano future osservazioni sedimentologiche di estremo dettaglio per l’individuazione di eventuali fenomenologie naturali di tipo particolare riferibili non soltanto alle dinamiche fluviali. New stratigraphic and radiochronometric data concerning the solid flooding of the ancient city of Modena and its surroundings during the last 2500 years are illustrated and discussed. These data were recorded during preventive archaeological essays performed by Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna during the last years. The difference between alluvial episode and its related sedimentary record as well as the interpretative value of the different alluvial environment subfacies are highlighted . The differences existing in the sedimentary record characterizing western and eastern surroundings of the ancient city are illustrated. The natural sedimentation rate evaluated through more thousand years appears to be double with respect to the natural subsidence rate. New detailed geoarchaeological surveys will have to inspect and recognize if other kinds of natural phenomena than the fluvial one happened and were stratigraphically recorded in Modena territory.

Modena: un “dissesto” di lungo periodo. Nuovi dati sull’alluvionamento solido della città. Modena: a long duration “disarrangement”. New data concerning the natural sedimentation onto the city.

CREMONINI, STEFANO;
2015

Abstract

Vengono presentati nuovi dati stratigrafici e cronologici relativi alle dinamiche di alluvionamento solido del territorio negli ultimi 2500 anni rilevati nell’ambito urbano e suburbano della città di Modena nel corso di interventi di archeologia preventiva operati negli ultimi anni dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna. Si sottolinea la distinzione tra episodio alluvionale ordinariamente inteso e relativa registrazione sedimentaria, ricordando il differente valore delle subfacies che caratterizzano l’ambiente alluvionale. Si evidenzia la differenza esistente nelle registrazioni sedimentarie tra gli ambiti suburbani orientale ed occidentale della città antica. Si sottolinea come il tasso di sedimentazione naturale valutato anche sul medio periodo (decine di migliaia di anni) risulti doppio rispetto al tasso di subsidenza naturale. Si caldeggiano future osservazioni sedimentologiche di estremo dettaglio per l’individuazione di eventuali fenomenologie naturali di tipo particolare riferibili non soltanto alle dinamiche fluviali. New stratigraphic and radiochronometric data concerning the solid flooding of the ancient city of Modena and its surroundings during the last 2500 years are illustrated and discussed. These data were recorded during preventive archaeological essays performed by Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna during the last years. The difference between alluvial episode and its related sedimentary record as well as the interpretative value of the different alluvial environment subfacies are highlighted . The differences existing in the sedimentary record characterizing western and eastern surroundings of the ancient city are illustrated. The natural sedimentation rate evaluated through more thousand years appears to be double with respect to the natural subsidence rate. New detailed geoarchaeological surveys will have to inspect and recognize if other kinds of natural phenomena than the fluvial one happened and were stratigraphically recorded in Modena territory.
2015
Cremonini S.; Labate D.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/496783
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact